Fare Insieme

23 aprile 2010

UN PARADOSSO TUTTO ITALIANO


Alla base dell’attuale crisi della destra al governo c’è, incredibile dictu, l’aspra avversione degli eredi del fascismo (ex-ex MSI, poi ex Alleanza Nazionale, ora corrente confluita nel PDL) nei confronti del partito che sta mettendo in pratica i “fondamentali” del fascismo: la Lega Nord.

il fascismo è rivolta dell’istinto nei confronti del razionalismo, esaltazione degli istinti primordiali fino ai più bassi impulsi razzisti e omofobici
il fascismo è inquietudine permanente, insicurezza che sfocia nella violenza contro gli avversari, veri o presunti, e contro i pericoli avvertiti
il fascismo è nazionalismo, esaltazione dell’identità collettiva, dei valori della comunita’ in cui il singolo deve integrarsi
il fascismo è antidemocratico, è contro quella democrazia che afferma la libertà dell’individuo, che si rivolge alla ragione e all’intelligenza dei singoli cittadini
il fascismo è profondamente irrazionale, esalta l’istinto, la forza fisica, la violenza. Da qui l’importanza della messinscena, delle parate, dei simboli e della ritualità.

La Lega Nord?
è la valorizzazione della gente del nord, della sua operosità, dei suoi valori collettivi contro un sud inoperoso e sfruttatore, contro una immigrazione che alimenta la criminalità, contro la globalizzazione che assorbe il mercato locale
è l’incitamento per uno sbocco reazionario allo stato di disagio che tutto ciò comporta; stato permanente di chiamata alle armi: i cittadini non più singoli individui o classi sociali, bensì massa portata ad identificarsi con il territorio sul quale vive
è nazionalismo camuffato da regionalismo: la Padania, Roma ladrona, antieuropeismo e protezionismo commerciale
è l’apologia dell’istinto e della violenza, culto della forza, il celodurismo ed alcuni altri ameni parallelismi: camicie nere=camicie verdi; squadracce=ronde; leggi razziali=leggi razziste; ebrei=immigrati; otto milioni di baionette=trecentomila fucili; e tutta la sequela dei riti celtici, il dio Po, il Carroccio, le adunate e, naturalmente, la piramide di comando fortemente gerarchica.

E’ quanto mai urgente dar vita ad un nuovo movimento di Resistenza al fascismo che nuovamente e provocatoriamente ritroviamo alla porta. Sarà possibile utilizzare quegli eredi del vecchio fascismo come cavallo di Troia per scardinare la cittadella regionalista leghista? Chi meglio di loro può conoscerne i meccanismi perversi e denunciarli?

enrico

1 commento »

  1. Caro Enrico,
    forse ho trovato l’anello debole.😉

    Luca

    Commento di fareinsieme — 24 aprile 2010 @ 10:06 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: