Fare Insieme

5 aprile 2010

Non possumus…


Non possumus…

Non possiamo aiutare gli amici di  Rovereto, di Riva del Garda, di Arco, perché  l’aiuto non sarebbe un contributo al partito, pur dovuto in altre occasioni, ma, in questo caso, si configurerebbe come atto di complicità  con chi mira a fare del partito il giardinetto personale nel quale arare o seminare, piantare o potare dipende esclusivamente dal proprio estro.
Già al Congresso nazionale abbiamo sentito sollevarsi non poche voci su  una gestione poco democratica del partito nazionale. Rigidità  delle gerarchie, doppi incarichi, comportamenti autoritari, espulsioni immotivate, commissariamenti senza limiti di tempo.
Abbiamo giustificato ed accettato l’eccessivo verticismo come necessario per l’attuale momento della storia del partito e come riconoscimento al carisma del fondatore.

Ma, come dice il senatore Pancho Pardi:
“[il carisma del fondatore…] non si può trasmettere e non si trasmette automaticamente per via gerarchica verso la base. I soggetti che dirigono i livelli inferiori del partito non hanno lo stesso carisma e non possono assumere lo stesso stile del leader nazionale. Se indulgono a prassi imitative è facile che producano effetti comici invece che costruttivi. Quasi tutti tendono a ripetere il facile slogan – fare squadra – ma il modo più frequente di attuarlo sembra essere – io ordino e tu fai-…. Non ci vuole molto a capire che se continua l’andazzo la delusione potrebbe spingere tanti, soprattutto giovani, alla rinuncia” (dalla Mozione congressuale del senatore Pardi).

Mi perdonino gli amici iscritti di Rovereto, di Arco, di Riva del Garda: meglio perdere una battaglia oggi per puntare a fare qualcosa di più costruttivo domani.

enrico

4 commenti »

  1. Chi è causa del suo mal…
    Peccato non essere anglofoni…suonerebbe meno truce:
    “As you make your bed, so you must lie in it”.

    Commento di fareinsieme — 6 aprile 2010 @ 11:21 | Rispondi

  2. Per quanto riguarda il Gruppo Consiliare l’aiuto è stato bellamente respinto, un’esclusione sistematica, quanto coatta, per poi piangere sul latte versato, venire a chiedere aiuto e candidature. Se il consigliere provinciale fosse stato coinvolto non saremmo arrivati alle situazioni di basso cabotaggio di Riva del Garda e Rovereto. Ma chi vorrebbe candidare per andare all’opposizione e non contare nulla, senza nemmeno aver partecipato alla stesura del programma, alla composizione della lista……. Un comportamento arrembante che non trova giustificazioni in chi oggi si arroga il diritto di condurre le trattative a nome del partito.I danni delle mancate alleanze nei comuni saranno irrecuperabili. Abbiamo battagliato 10 anni per fare due consiglieri di maggioranza in Provincia e in Comune a Trento ed ora facciamo un bel salto indietro e torniamo alle posizioni di partenza? Forse qualcuno non ha capito che non stiamo giocando al gioco dell’oca.

    Commento di Elena Baiguera Beltrami — 6 aprile 2010 @ 16:32 | Rispondi

  3. Per quanto riguarda il Gruppo Consiliare l’aiuto è stato bellamente respinto, un’esclusione sistematica, quanto coatta, per poi piangere sul latte versato. Se il consigliere provinciale fosse stato coinvolto non saremmo arrivati alle situazioni di basso cabotaggio di Riva del Garda e Rovereto.Un comportamento che non ha giustificazioni quello di chi oggi si arroga il diritto di condurre le trattative a nome del partito.

    I danni con le alleanze nei comuni saranno irrecuperabili. Abbiamo battagliato 10 anni per fare due consiglieri di maggioranza in Provincia e in Comune a Trento ed ora facciamo un bel salto indietro e torniamo alle posizioni di partenza? Forse qualcuno non ha capito che non stiamo giocando al gioco dell’oca.

    Commento di Elena Baiguera Beltrami — 6 aprile 2010 @ 16:58 | Rispondi

  4. Purtroppo, la gestione commissariale non ci ha permesso di essere informati riguardo alle trattative per le elezioni comunali e non abbiamo avuto voce in capitolo in altre iniziative del partito.
    Potremo tornare ad essere partecipi solo dopo il congresso, per ora non ci resta che attendere e organizzarci per la svolta…

    Commento di Maristella Bott — 6 aprile 2010 @ 20:26 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: