Fare Insieme

4 febbraio 2010

Walter Ferrari: COME LEGGERE LE SLIDES ALLEGATE ALLA MOZIONE TRENTINO


Walter Ferrari: Breve spiegazione di come leggere le slides allegate alla

Mozione Ufficiale Politico – Programmatica del Trentino per il Congresso Nazionale IDV,

Roma 5, 6, 7 febbraio 2010

Vi anticiperò brevemente i contenuti del documento nei suoi punti salienti con l’aiuto di qualche illustrazione che vedrete a video. Abbiamo pensato a questa introduzione un po’ inusuale per permettervi di comprendere meglio il documento e coglierne soprattutto lo spirito.

Come potete vedere, abbiamo rappresentato in alto a sinistra l’Italia di oggi dotandola di una barra verticale e di una orizzontale. Torneremo poi sul perché abbiamo scelto questa forma, sappiate che non è casuale. Sulla barra orizzontale abbiamo segnato un paio di nuvolette, per simboleggiare che l’Italia di oggi è fatta di tanti gruppi; la prima nuvoletta può racchiudere interessi di potere, lobbie, corporazioni, mafie più o meno bianche ecc mentre la seconda racchiude la cosiddetta “gente comune” cioè quelle persone che credono ancora in valori come l’impegno, l’onesta, la moralità.
Non parliamo di marziani ma di persone che possiamo trovare ovunque; gente che quando va alla posta non si sognerebbe mai di cercare di tagliare la coda a scapito di altri, gente che non interpreta il codice della strada a rovescio per sentirsi più furba, cioè prendersi la precedenza anche quando non ce l’ha; gente insomma, che si  comporta in un certo modo e che si aspetterebbe che anche gli altri facessero altrettanto; solo che quando gli “altri” non lo fanno ci rimane molto male. 
Per riassumere questa è gente che, in questo momento storico, si riconosce, è innegabile, in Italia dei Valori ma Italia dei Valori deve guadagnarseli sul campo i galloni per poter aspirare a rappresentare queste persone. Ma torniamo un attimo indietro, l’Italia di oggi se ci concentriamo sull’asta verticale è anche un vaso di pandora pieno zeppo di problemi, appena si toglie il coperchio ecco che salta fuori un debito pubblico smisurato, corruzione dilagante, sprechi ecc.

Ecco, davanti a questi 2 fronti, il mare di problemi da una parte e questa gente comune che sta ponendo delle aspettative, IdV si trova ad affrontare una sfida molto grande. In sostanza IdV deve digerire le 2 caramelle che abbiamo disegnato in centro, da una parte quella rossa, “risolvere i problemi”, è rossa perché è una caramella al peperoncino dura da digerire, ma dobbiamo provarci; l’altra è costituita dal raggiungere gli obiettivi che la gente comune si aspetta da IdV e cioè: Ridare dignità alla politica, ripristinare il rispetto delle regole, affermare principi basati sul rigore morale e considerare la politica come un servizio al bene comune. E’ una caramella azzurra segno che dovrebbe essere pane per i denti di IdV, dovrebbe essere nel suo DNA fare queste cose.

Ma quali sono le basi, le fondamenta sulle quali dobbiamo poggiare per affrontare questa sfida? Qui abbiamo disegnato 3 punti cardine, che sono anche i tre punti su cui appoggia un immaginario treppiede; avete presente il cavalletto sul quale i fotografi appoggiano la loro macchina fotografica per tenerla ferma? Ecco, l’immagine del treppiede deve servire per ricordarci che IdV se vuole vincere la sfida non può non reggersi su qualcosa. E quali sono questi cardini? Il primo come dice il documento è quindi l’impegno per il bene comune; la politica non va intesa come un’opportunità per meglio coltivare i propri interessi personali bensì un servizio al cittadino. 
Il secondo cardine lo troviamo invece laddove il documento parla dei nostri padri fondatori che hanno creato l’Italia e l’hanno resa un grande paese. Noi, oggi dobbiamo ritrovare questo senso di appartenenza; ritorniamo un attimo a come abbiamo disegnato l’Italia di oggi in alto; quelle 2 aste marrone chiaro vogliono simboleggiare un metro da falegname, avete presente quel metro che usano i falegnami per misurare le assi? Fatto di tante asticelle legate le une alle altre da una cerniera che a volte è un po’ sgangherata? Immaginate ora che ogni asticella sia una regione dell’Italia, se noi prendessimo una singola asticella e misurassimo e ci misurassimo con le sfide che abbiamo di fronte il nostro campo d’azione sarebbe per forza di cosa limitato, se invece usassimo tutto il nostro metro, pur nella sua imprecisione, avremo un campo di azione superiore. La stessa cosa dovrebbe essere qui in questa assemblea, tante asticelle che dovrebbero unirsi perché l’unione fa la forza e la separazione aiuta gli altri.

Il terzo cardine è la necessità di reagire al sentimento di decadenza, di declino che sempre più sta pervadendo l’Italia di oggi, c’è un po’ un malessere diffuso, la rassegnazione per un futuro visto sempre più a tinte fosche. A tutti voi sarà capitato qualche volta di sentire, mentre eravate in mezzo alla gente…  “ha! Chi la va sempre pezo..” oppure “vara me ven el voltastomec vara a sentire zerte robe… …. Vara!”
c’è un po’ questo bruciore di stomaco collettivo che abbiamo schematizzato con delle nuvolette che bisogna assolutamente curare e IdV deve trovare la medicina! Quale? Una risposta progettuale fondata sui tre cardini sopra menzionati. In questo documento ci siamo sforzati di indicare delle linee guida, delle direttive generali rispetto alle quali dettagliare le risposte, ma ci siamo fermati qui, perché il nostro gruppo di lavoro è una singola asticella del metro da falegname ed abbiamo bisogno di voi, di altre competenze per fare qualcosa di veramente buono. Qui per comodità di rappresentazione abbiamo suddiviso la risposta progettuale nei tre campi, sociale, politico e economico, ma è chiaro che una qualsiasi soluzione in un campo non potrà non investire anche gli altri campi.

Ma vediamole queste linee guida iniziando dal settore politico:

  • Coinvolgere nelle decisioni politiche
  • Attivare una politica ambientale
  • Aprire un dialogo per costruire un’alternanza autorevole
  • Aprirsi al dibattito nel territorio
  • Salvaguardare la specificità della nostra autonomia anche in un’Italia federale

Questi sono dei flash che abbiamo anticipato ma il documento, lo sentirete poi, li spiega più in dettaglio. Una breve parentesi sulle freccette a fianco di ogni punto: esse stanno ad indicare che ogni voce necessita di essere ben sviscerata passando dall’universale al particolare. Immaginatevi di vedere un’immagine dal satellite della Norvegia, vedrete le coste un po’ ondulate, un po’ mosse, adesso immaginatevi di fare degli zoom, degli ingrandimenti e piano piano vi accorgerete che quelli che prima sembravano degli archi ora rivelano insenature, increspature.. provate ad ingrandire ancora un po’, ora comincerete a vedere profili sempre più frastagliati fino a riconoscere quelle rientranze note come i fiordi norvegesi. Eco qui noi partendo da questi punti e impegnandoci dobbiamo trovare i fiordi norvegesi.

Vediamo l’ambito economico:

  • investire in ricerca e innovazione
  • riconsiderare il turismo
  • offrire alleanza per la trasparenza dei mercati

Ed infine l’ambito sociale:

  • Affermare valori di fonso non negoziabili
  • Attuare un piano per i sindacati
  • Attuare un patto per la salute
  • Introdurre un nuovo modello di welfare
  • Valorizzare l’occupazione femminile
  • Dare la giusta attenzione ai soggetti deboli
  • E per finire rispetto per gli immigrati che si integrano.

Concludendo quindi, ricordatevi, questo documento contiene un metro da falegname, un treppiede, una medicina contro il bruciore di stomaco e uno splendido viaggio tra i fiordi norvegesi.

scarica filmato slides e clicca su ‘riproduci’

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: